Attività e corsi

 

Per i più piccoli

SviluppoMusicalità®

Canto, gioco, suono e movimento per sviluppare il pensiero musicale, l’intonazione e il senso ritmico, la coordinazione e l’attenzione.Per pensare in musica. Per divertirsi insieme e crescere in modo armonico.
Per bambini da 3 a 5 anni.
L’attività è condotta da Daniele Longo e riprenderà giovedì 3 ottobre 2019 dalle 18 alle 18,45.
Giovedì 26 settembre ci sarà una lezione di prova negli stessi orari.
Per informazioni: 02 39814206 – info@tondomondo.it
Per approfondire la Music Learning Theory di E. E. Gordon:

Gli elementi fondamentali della Music Learning Theory sono voce, respiro, movimento, silenzio, relazione e setting.L’educatore instaura con i bambini un vero e proprio dialogo musicale ed espressivo. Canta per loro e insieme a loro un ampio repertorio di canti e pattern melodici e ritmici senza parole (in diversi metri e modi musicali, usuali ed inusuali, provenienti da varie culture), secondo i principi di brevità, varietà, complessità che favoriscono nei bambini stessi l’ascolto e l’apprendimento spontaneo. Il canto è il primo e principale veicolo di musica, arricchito dal valore del movimento spontaneo e del gioco.
I bambini sono naturalmente mossi dalla musica! Coordinare pensiero, respiro, movimento e voce contribuisce a far acquisire loro una corretta intonazione e un senso stabile del tempo musicale, costituendo quello stadio che E.E. Gordon definisce audiation preparatoria. L’audiation (audition + action), è la capacità di pensare musicalmente; e acquisirla, divertendosi e giocando, è il principale scopo. Prima di studiare uno strumento musicale è fondamentale sviluppare l’audiation, vero e proprio strumento interiore. I genitori, se lo desiderano, possono cantare e muoversi assieme all’educatore per creare ricche polifonie e poliritmie e per accrescere il vocabolario motorio dei bambini; il tutto creando delle semplici forme di gruppo, all’interno delle quali i bambini saranno liberi di esplorare lo spazio e partecipare così attivamente alle attività.

Per ulteriori approfondimenti:
AIGAM – Associazione Gordon per l’apprendimento musicale
www.aigam.org
Progetto Nati per la Musica (ACP, CSB, SIEM, con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività culturali)
www.natiperlamusica.it

La danza dei colori

LABORATORIO DI MOVIMENTO CREATIVO PER BAMBINI METODO MARIA FUX

 “Quando siamo bambini abbiamo bisogno di muoverci, perché muovendoci esprimiamo la nostra voglia di ridere, di piangere e di giocare” (M. Fux)

La Danza Creativa – metodo Maria Fux, per il suo linguaggio semplice e immediato, è facilmente compresa dai bambini.
Il percorso prevede l’utilizzo di materiali differenti (teli, piume, palloncini, carta crespa, nastrini …) che insieme alla musica e immagini videoproiettate diventano stimoli creativi per il movimento, trasformando la creatività in una danza.
Si può disegnare con un pennarello su un foglio, ma anche con il corpo, muovendosi nello spazio accompagnati dalla musica, attività che permette al bambino di  sviluppare il linguaggio non verbale e sentire il corpo come sostegno lavorando sull’equilibrio.
Un flusso di movimenti libero e spontaneo che apporta diversi benefici:
– acquisizione di un linguaggio,
– conoscenza del corpo,
– conoscenza dello spazio,
– creatività,
– danza come incontro con l’altro.
Vestirsi con abbigliamento comodo con calze antiscivolo.
Per bambini da 4 a 6 anni.
L’attività è condotta da Carolina Brasioli e i corsi vengono attivati al raggiungimento del numero minimo di 4 partecipanti.
Per informazioni: 02 39814206 – info@tondomondo.it.


Insieme è più bello. Attività per bambini accompagnati da un adulto di riferimento

Musicainfasce®

In un ambiente protetto e accogliente, momenti di vera musica per mamma o papà e bimbo: per sviluppare le attitudini musicali del bambino e farlo crescere sano e sereno.
Per bambini da 0 a 36 mesi.
L’attività è condotta da Daniele Longo e riprenderà giovedì 3 ottobre 2019 dalle 17,15 alle 18.
Giovedì 26 settembre ci sarà una lezione di prova negli stessi orari.
Per informazioni: 02 39814206 – info@tondomondo.it
Per approfondire la Music Learning Theory di E. E. Gordon:

Gli elementi fondamentali della Music Learning Theory sono voce, respiro, movimento, silenzio, relazione e setting. L’educatore instaura con i bambini un vero e proprio dialogo musicale ed espressivo. Canta per loro e insieme a loro un ampio repertorio di canti e pattern melodici e ritmici senza parole (in diversi metri e modi musicali, usuali e inusuali, provenienti da varie culture), secondo i principi di brevità, varietà, complessità che favoriscono nei bambini stessi l’ascolto e l’apprendimento spontaneo. Il canto è il primo e principale veicolo di musica, arricchito dal valore del movimento spontaneo e del gioco.
I bambini sono naturalmente mossi dalla musica!
Coordinare pensiero, respiro, movimento e voce contribuisce a far acquisire loro una corretta intonazione e un senso stabile del tempo musicale, costituendo quello stadio che E.E. Gordon definisce audiation preparatoria. L’audiation (audition + action) è la capacità di pensare musicalmente e acquisirla, divertendosi e giocando, è il principale scopo. Prima di studiare uno strumento musicale è fondamentale sviluppare l’audiation, vero e proprio strumento interiore. I genitori, se lo desiderano, possono cantare e muoversi assieme all’educatore per creare ricche polifonie e poliritmie e per accrescere il vocabolario motorio dei bambini; il tutto creando delle semplici forme di gruppo, all’interno delle quali i bambini saranno liberi di esplorare lo spazio e partecipare così attivamente alle attività.

Per ulteriori approfondimenti:
AIGAM – Associazione Gordon per l’apprendimento musicale
www.aigam.org
Progetto Nati per la Musica (ACP, CSB, SIEM, con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività culturali)
www.natiperlamusica.it

Danza in fascia

“DANZO CON ME E IL MIO BAMBINO” è una proposta di danza creativa per mamme e bimbi dalla nascita ai 9 mesi.
La Danza Creativa – metodo Maria Fux è un percorso che si basa sull’utilizzo di materiali differenti (teli, piume, palloncini, carta crespa, nastrini …) che insieme alla musica e immagini videoproiettate diventano stimoli creativi per il movimento. Le mamme potranno scoprire una danza per ritrovare l’equilibrio, per ricaricarsi e riappropriarsi del proprio corpo e delle proprie emozioni dopo un periodo di grandi cambiamenti.
Trovano nel percorso uno spazio da dedicare a se stesse per creare un contatto magico e creativo con il proprio bimbo. I bambini, attraverso il contatto stretto con il corpo della mamma, rafforzeranno ancora di più questo legame profondo e la presenza di stimoli come la musica, le immagini e i materiali colorati amplieranno la loro percezione sensoriale e svilupperanno il loro senso del ritmo.
Vestirsi con abbigliamento comodo e calze antiscivolo e portare un asciugamano.
Se le mamme non hanno un supporto per il portare, verrà prestato dallo staff Mhug per la durata della lezione, oltre alla consulenza sulle legature più adeguate.
Per bambini da 0 a 9 mesi.
L’attività è condotta da Carolina Brasioli.
I corsi vengono attivati al raggiungimento del numero minimo di 4 partecipanti.
Per informazioni: 02 39814206 – info@tondomondo.it.

Danza creativa mamma-bambino

Ho sempre creduto che le madri possano ricevere qualcosa non solo da un lavoro di creatività con i propri figli ma anche da tutto quanto può dare il gruppo con la comunicazione e l’espressione del corpo…” (M. Fux)

“Danzo con me e il mio bambino” è un corso di danza creativa per mamme e bimbi dall’anno ai tre.
La Danza Creativa – metodo Maria Fux è un percorso che si basa sull’utilizzo di materiali differenti (teli, piume, palloncini, carta crespa, nastrini …) che insieme alla musica e immagini videoproiettate diventano stimoli creativi per il movimento.
Un momento che le mamme e i bambini possono prendersi per loro, lontano dalle regole e dalle parole…
Un momento per creare e per comunicare attraverso il corpo…
Lo stimolo della musica, unito a quello delle immagini, crea un contenitore magico e un luogo di sperimentazione e gioco che sviluppa la capacità di ascolto e di relazione tra  la mamma e il suo bambino.
Vestirsi con abbigliamento comodo e calze antiscivolo e portare un asciugamano.
Per mamme e bambini da 1 a 3 anni.
L’attività è condotta da Carolina Brasioli e i corsi vengono attivati al raggiungimento del numero minimo di 4 partecipanti.
Per informazioni: 02 39814206 – info@tondomondo.it.

Cantami o mamma®

“Cantami, o Mamma, perchè la tua voce mi avvolge, mi massaggia e mi coccola.
Cantami, o Mamma, perchè il tuo canto mi culla, mi fa spazio nella tua mente, mi trattiene nei tuoi pensieri.
Cantami, o Mamma, perchè ho bisogno di ascoltare i tuoi gorgheggi, che sono per me amore, nutrizione e richiamo alla vita…”
(M.T. Nardi)

“Cantami o Mamma” è un per-corso dedicato al mondo della voce e del canto e si basa sull’innata predisposizione e sensibilità del neonato verso il mondo dei suoni, in particolare verso le sonorità materne che lo hanno da sempre accompagnato nella vita uterina e che egli ritrova dopo la nascita a costituire un “involucro sonoro” che lo avvolge insieme alla madre. La relazione sonora tra madre e bimbo dopo la nascita è fatta di produzioni spontanee che si arricchiscono col tempo di suoni vocalici e sillabici, che si lasciano manipolare e modificare in un duetto d’amore giocoso prima di assumere un significato col linguaggio.
Il corso è rivolto alle donne che si trovano nell’ultimo trimestre di gravidanza e ai genitori di bambini 0-12 mesi.
E’ previsto il coinvolgimento anche dei papà che vengono invitati al quarto incontro.
L’attività è condotta da Ilaria Celentano, doula e operatrice Cantami o mamma®.
Per informazioni: 02 39814206 – info@tondomondo.it

Quando ancora il bimbo nuota nel corpo accogliente della madre, la sua voce e il suo canto si prendono cura di lui, in un cordone ombelicale di suoni, magici e unici, che contribuiscono alla sua crescita mentale e fisica e lo preparano alla conoscenza del mondo esterno. Finita l’attesa, mentre le braccia materne lo stringono dolcemente, lui ritrova e si rispecchia in quella stessa, rassicurante voce che lo guida e a cui risponde con gridolini e vocalizzi gioiosi.
E’ un’esperienza di relazione forte, irrinunciabile, che favorisce il consolidarsi della relazione e del legame di attaccamento tra la madre e il suo bambino e aiuta il suo sviluppo affettivo e cognitivo.
Il corso si struttura in 5 incontri della durata di un’ora circa ciascuno, a cadenza settimanale, in orario preferibilmente mattutino, ma da definirsi in base alle esigenze del gruppo.
Durante gli incontri vengono proposte alle mamme alcune canzoni del repertorio canoro di “Cantami o Mamma”, spaziando tra canti-gioco, filastrocche e ninna-nanne, per essere cantate, recitate e interpretate davanti al proprio bambino, a volte con l’accompagnamento di alcuni strumenti musicali come il cembalo o piccoli sonagli, a volte con l’utilizzo solo della voce. Le madri sono invitate a prendere in braccio il proprio piccolo o ad entrare fisicamente in contatto con lui e ad interpretare le canzoni con gesti e movimenti che percorrono il corpo del loro bambino, stimolandolo, solleticandolo e invitandolo a lasciarsi giocare. Tra una canzone e l’altra vengono proposte delle riflessioni e degli spunti teorici che sottolineano l’importanza del cantare al proprio bambino fin dalla gravidanza con tutto ciò che ne deriva assieme alla potenza della voce materna che richiama alla vita e costituisce uno stimolo privilegiato e primario per iniziare e favorire un precoce legame di attaccamento.
Gli incontri sono quindi non solo momenti dedicati al canto, ma anche luogo per ritrovarsi e confrontarsi, ascoltare e condividere esperienze, emozioni, gioie e paure che accomunano tutti i genitori nel primo anno di vita del bambino, spazio mentale, fisico ed emotivo dove imparare a conoscere il proprio bambino e a relazionarsi con lui attraverso l’uso della voce, tra un pianto, una poppata o un cambio del pannolino.I° Incontro: “L’importanza e i benefici del canto in gravidanza e dopo la nascita del bebè”
II°Incontro: “Il Madrese”
III°Incontro: “Filastrocche e Ninna nanne”
IV° Incontro: “La voce di papà”
V° Incontro: “La Lallazione”

Spazio Gioco

Lo Spazio Gioco è un servizio pensato da Tondomondo Associazione per permettere ai bimbi che non frequentano il nido di giocare, sperimentare e iniziare ad approcciare l’altro da sé attraverso il movimento, attività di manipolazione, letture e proposte che sostengano la voglia di scoperta che vivono a questa età.
In uno spazio accogliente e confortevole gli adulti potranno godere di uno tempo protetto in cui condividere pensieri ed osservare i bambini muovere i primi passi nel mondo dei rapporti interpersonali.
Per bimbi dai 10 mesi ai 3 anni, insieme ad un adulto di riferimento.
Tutti i venerdì dalle 10.00 alle 12.00 dando conferma della propria presenza entro le 24 ore precedenti l’incontro.
L’attività riprenderà ad ottobre 2019.

Descrizione del servizio e regolamento:
All’arrivo i bambini accedono liberamente ai materiali da gioco a disposizione con il supporto dell’adulto di riferimento che aiuta a prendere e a rimettere a posto il materiale usato.
Verso le 10,30 si ordina la sala e ci si prepara per la merenda (frutta fresca); l’educatrice conduce questo momento e cerca di creare gruppo con il supporto degli adulti presenti.
Se i bambini hanno una merenda diversa o personalizzata prima o dopo questo momento l’adulto di riferimento provvede a darla al proprio bimbo.
Dopo la merenda viene proposta “un’attività”: travasi (farina gialla, riso soffiato), gioco con acqua, disegno (pastelli a cera, pennarelli), pittura a dita, gioco euristico con materiale da riciclo…
Il bambino è libero di partecipare o meno all’attività proposta, permettendo comunque agli altri una frequenza serena ed è compito dell’adulto di riferimento aiutarlo a gestire questa decisione.
Si chiede agli adulti attenzione e cura all’uso e riordino dei materiali.
La scansione del tempo, compreso il rituale della chiusura, hanno lo scopo di fornire sicurezze e punti di riferimento in uno spazio che i bambini devono imparare a conoscere, si chiede quindi agli adulti il rispetto di queste semplici indicazioni, cosicché ne risulti un’esperienza positiva e piacevole per tutti.

Costi: 18€ ad incontro, disponibili carnet da 5 o 10 incontri.


Per i più grandi

Reiki

Per poter sperimentare a fondo il Reiki non devi crederci, come non occorre che tu creda alla squisitezza di un frutto, per poterlo gustare dovrai però addentarlo!

Reiki è un metodo olistico terapeutico in grado di generare armonia spirituale, mentale e fisica; quindi, in senso lato, salute e benessere. Il Reiki ci rimette in contatto con quella qualità divina, l’Energia, che è in noi e fuori di noi. 
Già presente negli scritti sutra di oltre 2500 anni fa, nel recente passato è stato riscoperto in Giappone da Mikao Usui. Letteralmente Reiki indica la connessione tra “Rei”: Energia universale, ovvero quell’intelligenza sottile che permea tutte le cose, guida la creazione e il funzionamento del cosmo e Ki: l’Energia individuale, o meglio quella vibrazione o frequenza impercettibile  che anima tutti gli esseri viventi.
E’ un metodo per riprendere contatto consapevole, in modo veloce e semplice, con la propria componente energetica. E’ una tecnica olistica basata sul riequilibrio energetico priva di controindicazioni e può essere di supporto a qualsiasi terapia e trattamento di medicina tradizionale e naturale.
La persona che riceve il trattamento di Reiki,  vestita comoda, si posiziona sdraiata in un ambiente silenzioso, illuminato da luce soffusa, con musiche rilassanti e l’energia del Reiki fuoriesce dalle mani dell’operatore in modo assolutamente naturale. Attraverso una serie di posizioni con tocco dolce e armonioso, le mani appoggiano semplicemente sui punti vitali del corpo riattivando i canali che conducono alla consapevolezza delle proprie potenzialità.
L’operatore Reiki è  semplicemente uno strumento, un canale che permette all’energia universale di fluire dove serve e nella misura in cui serve al soggetto che viene trattato. E’ il soggetto trattato che sceglie, sia pure inconsapevolmente, se e quanta energia prendere e l’energia va naturalmente e “intelligentemente” dove il soggetto ne ha più bisogno.
Un trattamento dura 50/60 minuti ed è adatto a tutti, privo di controindicazioni ed estremamente utile ogniqualvolta si avverta un sintomo o una sensazione di squilibrio o disarmonia, di natura emotiva e/o fisica.

Tra i benefici più frequenti del Reiki ricordiamo:
eliminazione delle tossine,
rafforzamento del sistema immunitario,
stimolazione del sistema linfatico ed endocrino,
riattivazione della circolazione,
rigenerazione dei tessuti,
riduzione di edemi e gonfiori,
riduzione di sintomatologie dolorose,
attenuazione di disturbi gastrici e digestivi,
riduzione dello stress e induzione di un profondo stato di rilassamento,
miglioramento della qualità del sonno.

Questa tecnica può essere fatta a chiunque ne senta la necessità ed in particolare è consigliabile a:
donne in gravidanza e dopo il parto,
bambini,
anziani,
per chi è infortunato, per chi ha subito operazioni chirurgiche e amputazioni di arti,
malati oncologici,
malati terminali,
come accompagnamento a coloro che ci stanno per lasciare.

I trattamenti sono eseguiti su prenotazione da Debora Sebastiani, chiamando lo 02 39814206 o scrivendo a info@tondomondo.it.

Ricomincio da me (trattamenti massoterapici)

Ricomincio da me è uno spazio pensato per tutti coloro che si vogliono ritagliare un po’ di tempo per il proprio benessere. Nella frenesia quotidiana gli elementi di stress sono notevoli: lavorare al computer affatica cervicale e spalle, stare alla guida per ore porta dolore alla fascia lombare e se a questo si aggiunge anche il lavoro di mamma urge una coccola!
Nello specifico lo staff di Tondomondo pensa alle mamme, ben sapendo quanta fatica e quanta tensione accumulano a fine giornata, oltre ad un fastidioso mal di schiena che spesso cominciano a conoscere già in gravidanza. E’ importante prendersi cura di se stesse perchè il lavoro di cura è tanto fondamentale quanto faticoso e logorante e se una mamma si ferma… si ferma il mondo.
Va detto, però, che i trattamenti massoterapici non sono un’esclusiva delle mamme… quanto si propone è finalizzato ad alleggerire le tensioni alle spalle e al collo, il dolore lombare e il carico di stress quotidiano che almeno ogni tanto hanno bisogno di essere ascoltati.
Fabrizio Sartorelli, massoterapista specializzato, si prende dunque cura di schiena, spalle e collo, ma propone anche massaggi emolinfatici per aiutare la circolazione e smaltire qualche liquido in eccesso oppure “semplicemente” garantisce un po’ di relax grazie ad un massaggio californiano.

I trattamenti sono prenotabili chiamando 02 39814206 o scrivendo a info@tondomondo.it.

Laboratori di arte per bambini

Il viaggio del segno

Potremmo dire che quando l’uomo pensa, egli pensa ed agisce con le mani.
(Maria Montessori)

INSIEME A MAMMA O PAPA’ SCOPRIAMO L’ARGILLA

L’argilla è terra, ma non è la stessa terra che si trova nei prati, sotto l’erba.
L’argilla si manipola e con l’argilla si possono costruire delle cose, infatti questo materiale è proprio una terra speciale che si può modellare, che si può sciogliere in acqua e che si può cuocere per farla durare tanto nel tempo.
È una terra che dona numerosi benefici, contiene minerali, oligoelementi ed è anche un antico rimedio naturale noto per  le proprietà disinfiammanti.
Durante questi incontri i bambini potranno entrarci in contatto, esplorarla e scoprirne le caratteristiche attraverso l’uso delle mani. Per manipolare l’argilla, infatti, servono i polpastrelli e le dita, come per il disegno, ma scopriremo che in questo caso servono anche il palmo, il taglio esterno e la base del pollice: la sensibilità della nostra mano cresce accanto alla sensibilità per lo spazio intorno a noi.
La mano è un organo psichico: “Una volta nato, l’uomo camminerà e tutti gli uomini useranno esattamente nello stesso modo i loro piedi, mentre invece non sappiamo che cosa farà il singolo uomo con le proprie mani. Lo sviluppo dell’abilità della mano è legato nell’uomo allo sviluppo dell’intelligenza e, se consideriamo la storia, allo sviluppo della civiltà”. (Maria Montessori)
È proprio in questo periodo della vita umana che l’intelligenza si sviluppa proprio attraverso la manipolazione: i bambini fanno così esperienza della proprietà delle cose, relativamente a peso, formato, consistenza, volume, calore, odore ecc… e giocando possono scoprire che con molta semplicità si possono realizzare delle cose, come per esempio delle ciotoline.
I giochi di manipolazione inoltre stimolano l’imitazione e l’interazione tra bambini che saranno infatti liberi di giocare spontaneamente con il materiale, ciascuno con i propri tempi e con le proprie modalità, condividendo l’esperienza insieme ad altri.

Spunti del percorso:

    • toccare il terriccio, toccare l’argilla e sentire le differenze fra queste due terre
    • scoprire la consistenza dell’argilla
    • giocare con le formine
    • imprimiture
    • creare un oggetto semplice
    • fare la barbottina e impastare con le mani
    • dipingere con l’argilla
  • sperimentare.

Per genitore e bambino dai 3 ai 5 anni.
Il laboratorio è ideato e condotto da Chiara Casorati e si svolgerà dalle ore 10,30  alle ore 11,30 nei seguenti sabati:

– 28 settembre 2019
– 26 ottobre 2019
– 23 novembre 2019
– 25 gennaio 2020
– 22 febbraio 2020
– 28 marzo 2020
– 18 aprile 2020
– 23 maggio 2020.

Per informazioni: 02 39814206 – info@tondomondo.it

Per le neomamme: gravidanza e post parto

Per-corso di Pilates per il pavimento pelvico
Esercizi di pilates e di tecniche orientali ed occidentali per rinforzare e migliorare la flessibilità del pavimento pelvico, a corpo libero e con l’ausilio di piccoli attrezzi. Lavorare e tonificare il pavimento pelvico permette di creare un supporto attivo per gli organi e portare stabilità nell’intera persona sia dal punto di vista fisico che emotivo. Esercizi mirati per le donne in gravidanza e nel post-parto.
L’attività è condotta da Rosa Santoro.
Per informazioni: 02 39814206 – info@tondomondo.it.
Blessing Way
Il BLESSING WAY ovvero la via della benedizione è un rito, una celebrazione, una cerimonia, una festa che ha come protagonista la donna che sta per diventare madre. Ha origini antiche che trovano le loro radici nel popolo nativo americano dei Navajo. Essi erano soliti ritualizzare il supporto della comunità alla famiglia della donna in attesa attraverso piccoli regali per la madre e il bambino, che la donna sceglieva di portare durante il parto. La madre veniva onorata tra chi portava avanti una nuova vita nella tribù. Grazie a questo rituale, essa aveva l’occasione di accettare con grazia l’attenzione della tribù e i regali, così come sarebbe stata in grado di accettare la forza della nascita, dove ogni onda potente (contrazione, simboleggiata da un dono) avrebbe portato il suo bambino sulla Terra.
Ai giorni nostri sono le amiche più intime della madre o la sua doula ad organizzare il blessingway che solitamente si svolge in un cerchio di donne care alla celebrata: sorelle, mamme, zie, nonne, amiche. La cerimonia può assumere connotati più o meno spirituali ed energetici a seconda del temperamento e del carattere della madre, motivo per cui viene organizzato dalle persone che la conoscono meglio. Se, ad esempio, la madre è una donna di forte carica spirituale, si potrà preparare un setting di candele, olii essenziali e incensi e non mancheranno rituali di invocazioni di dee; se invece lo è di meno o non lo è affatto, ci saranno altre attività importanti e significative da poter vivere, come la lettura di poesie scritte dalle partecipanti, disegni sul pancione o la creazione di una collana per il parto. Tutta la festa ruota intorno alla cura emotiva e corporea della madre, sarà quindi possibile farle un massaggio, un bagno ai piedi, realizzarle una acconciatura particolare o una corona di fiori. Durante la cerimonia le donne potranno portare vivande preparate da loro per l’occasione. Ideale è che la festa si svolga in cerchio, figura geometrica che garantisce per eccellenza la condivisione e crea una rete energetica di sostegno intorno alla futura madre, con l’obiettivo di augurarle un buon parto e una buona nascita.
Il “Blessing way” è un ottimo modo per la madre di sentirsi protagonista del proprio corpo e del proprio ruolo sacro di “donatrice di vita”, per fermarsi e rendersi consapevole di quello che le sta accadendo in un mondo dove tutto corre, accade senza essere elaborato, masticato, digerito. Infine è il modo migliore per ricaricarsi dell’amore e del calore dei suoi cari in vista della più bella “maratona” che l’attende.

Il prezzo può variare tra 60 € e 120 € a seconda delle richieste e del tempo dedicato (dalle due alle tre ore). Si parte da un minimo di 60 € che comprende un setting di candele, olii essenziali, incensi, fiori e teli e si possono scegliere i seguenti servizi a pagamento:
– realizzazione di una corona di fiori
– massaggio bioenergetico con olii essenziali
– pediluvio con sali di epsom e sale rosa himalayano
– realizzazione di una collana del parto
– calco del pancione
– preparazione di vivande (salate e dolci) e bibite.

Per ulteriori informazioni: 02 39814206 – info@tondomondo.it.

Massaggio ayurvedico neonatale

Obiettivo del corso è quello di trasmettere e condividere con i genitori l’antica arte del tradizionale massaggio al neonato, dalla preparazione dell’ambiente e degli oli, fino all’atteggiamento da tenere e alle manualità da applicare.
Trasmissione orale e pratica, guidata non solo dalla tecnica ma anche dalla condivisione delle sensazioni che derivano dallo scambio tra i genitori e il neonato.
Il corso è rivolto a tutti i genitori che desiderano praticare il massaggio sui loro bambini, si terrà a piccoli gruppi e potrà anche essere individuale.
Il programma può essere articolato in 5 incontri oppure anche una sola sessione individuale e non di gruppo, così da porre attenzione alle esigenze della singola famiglia.
Su richiesta è possibile farsi fare un olio biologico con oli essenziali personalizzati per il bambino.
L’attività è condotta da Ranjani Cristina Sole.
Per informazioni e prenotazioni: 02 39814206 – info@tondomondo.it.

Gravi-danza Creativa

La Danza Creativa in gravidanza – metodo Maria Fux è un percorso che si basa sull’utilizzo di materiali differenti (teli, piume, palloncini, carta crespa, nastrini …) che insieme alla musica e immagini videoproiettate diventano stimoli creativi per il movimento.
Un flusso di movimenti libero e spontaneo che apporta diversi benefici:
– OTTENERE una maggior consapevolezza del proprio corpo e dello spazio,
– SPERIMENTARE attraverso la creatività nuovi canali di espressione,
– SCIOGLIERE le tensioni del corpo a livello della colonna vertebrale e nella zona lombare,
– MIGLIORARE l’elasticità delle articolazioni,
– RAFFORZARE il legame con il proprio bimbo attraverso l’ascolto della musica.
Questo corso può essere fatto in qualsiasi fase della gravidanza e non sono richieste precedenti esperienze di danza.
Vestirsi con abbigliamento comodo e calze antiscivolo, portare un asciugamano.
L’attività è condotta da Carolina Brasioli.
Sono previsti cicli di 8 incontri attivabili al raggiungimento del numero minimo di 4 partecipanti..
Per informazioni e prenotazioni: 02 39814206 – info@tondomondo.it.

Riscoprirsi in gravidanza

Un percorso di counseling sviluppato in 10 incontri rinnovabili nei quali rielaborare i molteplici vissuti emotivi e i cambiamenti corporei che la donna vive in questo delicato momento di passaggio e trasformazione.
Si seguirà una traccia di lavoro dettata da macroaree tematiche quali ad esempio la paura del dolore, il parto, il puerperio e l’allattamento…, ma essendo un percorso individuale si deciderà di volta in volta in base alle esigenze specifiche della donna.
Il percorso è condotto da Claudia Clerici e gli appuntamenti verranno fissati in base alla disponibilità di entrambe.
Per informazioni e prenotazioni: 02 39814206 – info@tondomondo.it.

Reiki in gravidanza

Percorso verso la Madre

Il percorso dall’essere Fanciulla al diventare Madre viene spesso vissuto solo sul lato fisico durante la gravidanza. La maggior parte dei corsi preparto stimola soltanto il livello corporeo, mentre l’intento di questi incontri è molto profondo, coinvolgendo molteplici livelli: fisico, emotivo e spirituale.
Quanto avviene è così profondo che nella tradizione degli aborigeni australiani le donne non hanno bisogno di fare l’ iniziazione allo sciamanesimo se hanno partorito, perché si ritiene che ogni donna diventi una sciamana attraverso il parto.
Questo percorso vorrebbe aiutare ogni donna ad entrare in contatto con il suo Essere Femminile, con il suo Essere Donna che sta subendo una grande alchimia, la più grande di tutta la vita. Durante la gravidanza la donna diventa la Dea: capace di creare, in lei sta avvenendo il miracolo più grande della (propria) esistenza.
Gli incontri non sono solo di teoria, anzi ci si focalizza per lo più sul proprio sentire, per ascoltarsi e per creare un contatto di comunicazione con il feto che sta crescendo.
Vengono utilizzate la respirazione, la meditazione guidata, la musica dal vivo con strumenti particolari, la propria voce, le proprie mani e la condivisone in cerchio, per capire cosa sta accadendo dentro di sé e accedere al grande Mistero del diventare Madre.
Durante il percorso vengono anche utilizzate le ninnananne scritte da Luz stessa, presenti nel suo album “Ninnananna”, per una nuova era di Madri.
Il percorso è condotto da Luz Amparo Osorio e gli appuntamenti vengono fissati in base alla disponibilità di entrambe.
Per informazioni e prenotazioni: 02 39814206 – info@tondomondo.it.